Domani la partita più importante della stagione. In quel di Cardiff, Juventus e Real Madrid si contenderanno il trono di regina d’Europa. Entrambe le squadre vengono da una stagione già importante, ma sognano di renderla indimenticabile conquistando la coppa dalle grandi orecchie.

Cristiano Ronaldo Real Madrid-Bayern Monaco

I bianconeri hanno disputato un’annata incredibile: in bacheca sono già stati sistemati il sesto scudetto e la terza Coppa Italia consecutivi e, qualora dovessero imporsi anche a Cardiff, sarebbe triplete.

Dall’altra parte gli uomini di Zidane, che hanno vinto la Liga spagnola, e cercano a loro volta il successo in Galles, che li consacrerebbe per la seconda volta di fila, e per la dodicesima volta nella loro storia, campioni d’Europa.

Non c’è una favorita, ma il Real Madrid può contare su una maggiore “concretezza” nelle finali disputate, avendo trionfato undici volte sulle quattordici già giocate, e sulla voglia di conservare il titolo di campioni in carica, oltre che su un organico abituato a giocare questo tipo di partite.

Juventus Crotone 3-0

Meno cinica invece la Juventus, che ha vinto solo due volte su otto tentativi. La Vecchia Signora, però, può fare affidamento sulla voglia d’invertire la tendenza e su un gruppo compatto e pronto a fare un salto di qualità anche in campo internazionale.

Interessantissimo il confronto tra le due “BBC”. Da un lato la difesa meno battuta della competizione, guidata da Barzagli, Bonucci e Chiellini, dall’altro lato uno degli attacchi più temibili in circolazione, che ha realizzato il maggior numero di reti nel torneo, composto da Bale, Benzema e, ovviamente, Cristiano Ronaldo.

Massimiliano Allegri

A livello tattico, pur avendo un gioco molto diverso, le due squadre hanno alcuni punti in comune. Innanzitutto, un ritmo cadenzato e quasi mai esasperato. Sì al pressing ma solo se consente di gestire le forze, senza esagerare. Cura del possesso palla finalizzata alle verticalizzazioni.

Grande “ex” della partita sarà l’allenatore blancos Zinedine Zidane, che nel 1998, da calciatore della Juventus, perse la finale proprio contro il Real Madrid.

zidane

Le due squadre stanno attraversando uno splendido momento di forma e sono entrambe determinate ad alzare la coppa. Chi la spunterà? Lo saprà presto il cielo di Cardiff…

Questi dovrebbero essere i 22 che scenderanno in campo dal primo minuto:

Juventus (3-4-3): Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Dani Alves, Pjanic, Khedira, Alex Sandro, Dybala, Higuain, Mandzukic. All. Allegri.

Real Madrid (4-3-1-2): Navas; Danilo, Varane, Ramos, Marcelo, Kroos, Casemiro, Modric, Bale (o Isco), Benzema, Ronaldo. All. Zidane.

ARTICOLI SIMILI