Carpi e Frosinone aspettano, insieme a tutta la Serie A, il nome della terza squadra che le accompagnerà nel massimo campionato. Sarà un’altra sorpresa o sarà una big? Per saperlo dovremo aspettare il 9 giugno, ma da oggi sarà tutto più chiaro. Avellino, Bologna, Perugia, Pescara, Spezia e Vicenza, in rigoroso ordine alfabetico, si giocheranno, ai playoff, l’ultima piazza disponibile. Si tratta di squadre che hanno fatto campionati completamenti diversi. Avellino, Spezia e Perugia hanno avuto un andamento più o meno costante, in linea con gli obiettivi che si erano prefissate ad inizio stagione. Alti e bassi, con la tendenza a cominciare bene e finire col fiatone (sopratutto il Perugia che aveva iniziato benissimo), ma senza grossi scossoni. Sono infatti le squadre che non hanno cambiato allenatore.

Dall’altra parte ci sono tre nobili decadute, con storie molto diverse tra di loro ma un comune denominatore: l’esonero. Il Bologna aveva il potenziale per uccidere il campionato. Ma considerato quello che hanno fatto le altre due favorite (Catania e Bari, che non si sono nemmeno qualificate per i playoff) il quarto posto non è da buttare. A pagare le conseguenze di un’annata al di sotto delle aspettative del presidente Tacopina è stato il tecnico Lopez, esonerato dopo il tonfo di Frosinone che ha praticamente sancito la promozione matematica dei ciociari. Al suo posto è arrivato Delio Rossi: all’ex tecnico di Lazio e Palermo è chiesto solo di vincere, per riportare Bologna in Serie A. Non sarà semplice, perché lemme lemme il Vicenza è arrivato terzo. La squadra che fu di Luiso e Otero e che raggiunse le semifinali di Coppa delle Coppe alla fine degli anni ’90 è stata ripescata in B a settembre. Nobile decaduta sì, ma grandissima sorpresa. Anche perché non tutti ricordano come erano partiti i veneti (malissimo), che dopo poche giornate hanno sostituito Lopez (non porta fortuna evidentemente questo cognome) con Marino. Ottenendo il massimo, ovvero la terza piazza.

Foto LaPresse - P.G./Zangirolami 22 maggio 2015 Vicenza -Italia- Sport Calcio Vicenza-Frosinone Campionato di Calcio Serie B 2014 2015 - Stadio Menti Nella foto: formazione Vicenza Photo LaPresse - P.G./Zangirolami May 21th 201 Vicenza -Italy- Sport Soccer Vicenza-Frosinone Italian Football Championship League B  2014 2015 - Menti Stadium  In the pic: Vicenza team

A questo punto al Vicenza basterebbero tutti pareggi. È successo spesso e volentieri che i terzi classificati abbiano conquistato la promozione, per via della possibilità di avere a disposizione due risultati su tre. Quando non è successo, la sesta classificata si chiamava Sampdoria, che a questo Bologna somiglia in parte, ed è il motivo per cui, a nostro parere, sono ancora i felsinei i favoriti. Il Pescara è riuscita ad esonerare l’allenatore ad una giornata dal termine. A Marco Baroni è stato fatale il pareggio contro il Varese già retrocesso. In realtà è costato di più il mercato di riparazione, quando il Pescara ha perso il suo bomber, Maniero, accasatosi al Catania. Ma con Sansovini e Melchiorri, che 5 anni fa giocava in Eccellenza a Tolentino, Massimo Oddo può impensierire la difesa del Perugia, in una sfida che si preannuncia apertissima.

La-Foto-della-settimana_Crotone-Pescara

Sembrerebbe meno equilibrata Spezia-Avellino, ma solo perché in casa i liguri hanno costruito un vero e proprio fortino. La squadra di Bjelica è quella che gli addetti ai lavori conoscono meno perché costituita in larga parte da ragazzi croati e perché ha fatto a meno di nomi di rilievo per costruire un gruppo che punta tantissimo sulla corsa, senza rinunciare alla tecnica. Lo Spezia inizia ad essere un’abitudinaria dei playoff. L’anno scorso ci arrivò in rimonta, con Devis Mangia in panchina e uscì a Modena al primo spareggio. Quest’anno ha tutte le carte in regole per arrivare alle semifinale e giocarsela contro il Vicenza. L’Avellino di Rastelli ha un compito difficilissimo: deve vincere in trasferta, ma gli uomini giusti per farlo. Castaldo e Trotta sono tra gli attaccanti più forti della B, Comi è un’ottima alternativa, Zito il classico uomo da playoff, probabilmente tra i calciatori che ne ha giocati di più nelle serie inferiori.

Si inizia oggi con Perugia-Pescara alle 18.30 (la vincente affronterà il Vicenza) e Spezia-Avellino alle 21.00. Ci aspettiamo entusiasmo, stadi pieni e tanto sano agonismo.

Buon divertimento a tutti gli amanti della Serie B!


Pronostici Betclic

ARTICOLI SIMILI