Con la conclusione della prima fase delle coppe europee è possibile approfondire il discorso sul ranking UEFA, che resterà invariato fino a metà febbraio quando ripartiranno Champions League ed Europa League. Da inizio stagione si era detto che questa poteva essere l’annata buona per rivedere l’Italia nei primi tre posti della graduatoria, risultato che garantirebbe il ritorno a quattro squadre qualificate in Champions League: la strada è ancora lunga, ma per il momento l’Inghilterra riesce ancora a reggere, seppur a fatica, e se la proiezione comunque sembra dare un vantaggio all’Italia, il sorpasso potrebbe non essere immediato.

Javier Zanetti nel sorteggio della Champions League.

SORTEGGI

La mano di Javier Zanetti non è stata benevola per le due squadre italiane qualificate agli ottavi di Champions League: la Juventus sfiderà il Bayern Monaco, mentre la Roma se la vedrà col Real Madrid. Le recriminazioni sono soprattutto per i bianconeri, che con un pareggio a Siviglia avrebbero vinto il girone, poi andato al Manchester City che invece avrà un incrocio piuttosto agevole, contro la Dinamo Kiev. Per le altre due inglesi accoppiamenti difficili, perché il Chelsea ha pescato il Paris Saint-Germain e soprattutto l’Arsenal ha da scalare l’Everest, dovendo giocare col Barcellona. In Europa League non è andata meglio: Fiorentina-Tottenham, Galatasaray-Lazio e Villarreal-Napoli danno poche garanzie di passaggio del turno, mentre Liverpool (Augsburg) e Manchester United (Midtjylland) dovrebbero avanzare senza particolari problemi. In chiave ranking, però, c’è un vantaggio…

Una formazione dell'Arsenal per una partita di Champions League 2015-2016.

ELIMINAZIONE DIRETTA

Il criterio per stilare la classifica del ranking UEFA da ora in poi è molto semplice: due punti a ogni vittoria, un punto per ogni pareggio e un ulteriore punto a ogni passaggio del turno, da dividere per il numero di squadre di ciascuna nazione che hanno partecipato alle coppe europee in questa stagione. L’Italia divide per sei, l’Inghilterra invece per otto e complice il suicidio nei turni preliminari di Southampton e West Ham (molto più grave del KO della Sampdoria) ha perso diversi risultati positivi che pesano notevolmente sulla classifica attuale. Ciò significa che ora più le squadre italiane avanzeranno nelle due competizioni (soprattutto in Europa League, visto il pessimo sorteggio in Champions) più ci sarà possibilità di sopravanzare gli inglesi già da questa stagione. Il distacco è ancora ampio (3.387) ma recuperabile, perché per esempio un passaggio del turno italiano con due vittorie vale 0.833 punti, mentre uno uguale inglese 0.625. È fondamentale andare più avanti delle squadre di Premier League, e in questo senso Fiorentina-Tottenham è un’occasione da non fallire per avvicinarsi.

Immagine da Tottenham-Fiorentina di UEFA Europa League 2014-2015.

CLASSIFICA STAGIONALE

L’Inghilterra è ancora leggermente avanti nella classifica che riguarda solo questa stagione, 10.625 contro 10.333. Il distacco minimo di fatto l’ha dato l’Arsenal, che vincendo 0-3 in casa dell’Olympiakos nell’ultima giornata di Champions ha ottenuto una qualificazione insperata valsa un punto netto nel ranking inglese, con i due punti per la vittoria e i sei per il passaggio del turno (divisi per otto). L’Italia avrebbe potuto fare meglio, ci sono infatti solo quattro successi in dodici partite fra Juventus (tre) e Roma (uno), ma a migliorare notevolmente il rendimento ci ha pensato il Napoli, piazzando un percorso netto con sei vittorie nel proprio girone di Europa League, fruttate 2 punti netti per il ranking.

Continuare su questa strada (magari con una qualificazione ai quarti di Champions e un tris in EL) consoliderebbe il vantaggio sull’Inghilterra nel ranking della prossima stagione, dove l’Italia al momento parte avanti (57.915 a 57.409), perché al 30 giugno verranno scalati i punteggi del 2011-2012 (15.250 Inghilterra, 11.357 Italia). Con un po’ di sforzo è possibile prendere il terzo posto ora, altrimenti discorsi rimandati a giugno 2017, che significherebbe riavere quattro squadre in Champions nella Serie A 2017-2018.

Juventus-Manchester CIty

SIMILAR ARTICLES

0 114
Le coreografie di Lazio e Roma per il derby d'andata della Serie A 2014-2015.

0 56