Il meglio del calcio mondiale è pronto a ripartire. Da martedì 15 settembre ricomincia la fase a gironi di Champions League, il torneo più importante, prestigioso e redditizio dedicato alle squadre di club. Dopo la finale dell’Olympiastadion di Berlino dello scorso 6 giugno, vinta per 3-1 dal Barcellona sulla Juventus, ci sono stati tre turni preliminari e i playoff nei quali la Lazio è stata eliminata dal Bayer Leverkusen, facendo scendere a due le italiane nei gironi (i bianconeri e la Roma) e confermando la tendenza negativa degli ultimi anni. L’Italia, però, sarà protagonista della finale in programma sabato 28 maggio 2016 perché si giocherà allo stadio Giuseppe Meazza di Milano, che torna a ospitare l’avvenimento a quindici anni di distanza dal successo del Bayern Monaco ai rigori sul Valencia. Col nuovo format delle fasce per il sorteggio sono uscite varie sfide interessanti già dalla prima fase: ecco la preview di tutti i gironi.

GRUPPO A

Paris Saint-Germain, Real Madrid, Shakhtar Donetsk, Malmö

È un girone decisamente squilibrato, con due grandi favorite e altrettante vittime sacrificali. Il primato se lo contendono il PSG, che continua nella sua affannosa ricerca di un posto di prestigio in Europa aggiungendo ogni anno grandi campioni alla propria rosa (quest’anno è arrivato Ángel Di María), e il Real Madrid di Rafa Benítez, per una volta senza grandi squilli sul mercato (anche per il problema de Gea) ma con una spaventosa potenza offensiva (Bale, Benzema, Cristiano Ronaldo, James Rodríguez). Di contro lo Shakhtar Donetsk si è ridimensionato, anche per via della guerra, mentre il Malmö ha già fatto il suo eliminando il Celtic ai playoff e dando così a Zlatan Ibrahimović la possibilità di giocare (da avversario) nella sua città.

imago14084700h


GRUPPO B

PSV Eindhoven, Manchester United, CSKA Mosca, Wolfsburg

Dopo un anno senza coppe, il Manchester United torna in Europa dalla porta principale e lo fa senza badare a spese, anche grazie al nuovo contratto milionario con Adidas. I Red Devils hanno pagato ben trentasei milioni di sterline per portare a casa Anthony Martial dal Monaco, cifra esagerata anche se si tratta di un grande talento, ma nelle prime giornate di campionato hanno stentato e segnato poco. Per Louis van Gaal comunque il girone non dovrebbe essere troppo impegnativo, perché il PSV Eindhoven (dal quale è stato preso Memphis Depay) sta facendo ripartire il ciclo e il CSKA Mosca del redivivo Seydou Doumbia non sono vere minacce. Occhio al Wolfsburg, che ha perso De Bruyne e Perišić ma può contare su Julian Draxler.

L R Wayne Rooney Memphis Depay of Manchester United ManU during the UEFA Champions League play of


GRUPPO C

Benfica, Atlético Madrid, Galatasaray, FK Astana

L’Atlético Madrid torna a Lisbona dove la ferita del derby perso in finale nel 2014 fa ancora male, ma stavolta è solo per giocare col Benfica. I colchoneros di Diego Pablo Simeone hanno un attacco con pochi eguali al mondo: ad Antoine Griezmann sono stati aggiunti Yannick Ferreira Carrasco, Jackson Martínez, Luciano Vietto e il recuperato Ángel Correa, inoltre sono rimasti i leader Koke e Diego Godín a completare un’ossatura di tutto rispetto. Come sempre girandola di acquisti per il Benfica: con la nuova coppia d’attacco formata da Raúl Jiménez e Kostas Mitroglou, i portoghesi sembrano avere qualcosa in più del Galatasaray, con un Felipe Melo in meno ma un Lukas Podolski in più. Debutto assoluto per i kazaki dell’Astana: far punti sarebbe un successo.

Aug 4 2015 Shanghai People s Republic of China Atletico Madrid forward ANTOINE GRIEZMANN R


GRUPPO D

Juventus, Manchester City, Siviglia, Borussia Mönchengladbach

Sorteggio molto ostico per la Juventus: i bianconeri sono stati inseriti nel “gruppo della morte” e per evitare rischi dovranno affrontare le gare di coppa con un rendimento diametralmente opposto rispetto alle prime due giornate di Serie A. Con la finalista della scorsa stagione ci sono infatti il Manchester City degli oltre duecento milioni di euro spesi (quasi tutti per Kevin De Bruyne, Nicolás Otamendi e Raheem Sterling) e del filotto di vittorie nel primo mese di Premier League, il Siviglia due volte campione di Europa League dell’ex Fernando Llorente, e il Borussia Mönchengladbach, sorpresa della scorsa Bundesliga che però quest’anno è partito male. Difficile indicare una vera favorita, è probabile che si deciderà tutto negli ultimi 90 minuti.

IPP20150901 Football soccer Serie A AS Rom Juventus Turin Paul Pogba effettua un passaggio


GRUPPO E

Barcellona, Bayer Leverkusen, Roma, BATE Borisov

Anche alla Roma non è andata benissimo, però sulla carta i giallorossi hanno pescato degli avversari nel complesso meno forti rispetto sia al gruppo della Juventus, sia al gruppo di un anno fa. Certo, l’incrocio con il Barcellona è proibitivo, perché i catalani dell’ex Luis Enrique sono campioni in carica e pur non avendo potuto fare mercato hanno tutte le carte in regola per ripetersi (Lionel Messi, Neymar, Luis Suárez: c’è da aggiungere altro?), ma le altre sfide possono essere alla portata di Edin Džeko e compagni. Il Bayer Leverkusen ha già fatto male alla Lazio, è una squadra dall’ottimo attacco (su tutti Hakan Çalhanoğlu, fenomeno sulle punizioni, e Karim Bellarabi) ma dalla difesa perforabile. Il BATE Borisov ha l’esperto Aleksandr Hleb e poco altro.

Esultanza Edin Dzeko Roma dopo il gol Goal celebration Roma 30 08 2015 Stadio Olimpico Calcio Seri


GRUPPO F

Bayern Monaco, Arsenal, Olympiakos, Dinamo Zagabria

Come nel Gruppo A, ci sono due big e due sfidanti di secondo livello. Strafavorite per il passaggio del turno Bayern Monaco e Arsenal. I bavaresi hanno l’obiettivo dichiarato di vincere la coppa visto che Pep Guardiola nei due anni precedenti si è sempre fermato in semifinale; a una rosa da favola sono stati aggiunti Douglas Costa, uno dei giocatori più in forma al momento, e Arturo Vidal, perfetti per servire Thomas Müller e Robert Lewandowski. L’Arsenal, invece, ha comprato solo Petr Čech, confermando per il resto la squadra dello scorso anno. L’Olympiakos se la gioca con l’esperienza di Cambiasso ma in difesa ha grossi problemi. Da non sottovalutare l’interessante attacco della Dinamo Zagabria, con El Arabi Soudani e Ángelo Henríquez.

Samstag 29 08 2015 1 Bundesliga Saison 2015 2016 3 Spieltag in Muenchen FC Bayern Muenchen B


GRUPPO G

Chelsea, Porto, Dinamo Kiev, Maccabi Tel Aviv

Considerato che l’inizio di stagione in Premier League è stato traumatico, non è da escludere che quest’anno il Chelsea lasci in secondo piano il campionato per dedicare le principali energie sulla Champions. A Londra José Mourinho non ha ancora vinto in Europa a differenza di Porto e Inter, perciò attenzione al portoghese che ha preso Pedro ma non ha rinforzato il pacchetto arretrato, in grave sofferenza ad agosto, e deve ritrovare la forma di Eden Hazard. Dietro i Blues c’è il Porto privo dei pezzi pregiati Danilo e Jackson Martínez, finiti a Madrid con Iker Casillas che ha fatto il percorso opposto (c’è anche Pablo Daniel Osvaldo), un gradino sotto la Dinamo Kiev di Andriy Yarmolenko e il Maccabi Tel Aviv dell’ex Palermo Eran Zahavi, in lotta per il terzo posto.

José Mourinho.


GRUPPO H

Zenit, Valencia, Lione, Gent

È il gruppo “meno nobile” del lotto ma questo non significa che non possa essere interessante. Il Valencia è la squadra più attrezzata e grazie ai gol di Álvaro Negredo ha già convinto ai playoff col Monaco (dal quale ha poi preso Aymen Abdennour con la regia di Jorge Mendes), anche più del Lione che durante la sosta per le nazionali ha perso il gioiello Nabil Fekir, infortunatosi gravemente in amichevole. Lo Zenit è in un momento difficile: sono arrivati acquisti solo a parametro zero, ha già perso due volte e André Villas-Boas rischia l’esonero per una reazione esagerata nei confronti del quarto uomo in una gara di campionato. Chiude il Gent, campione a sorpresa della Jupiler Pro League belga.

Valencia s new player Aymen Abdennour during his official presentation August 31 2015 PUBLICATION


 

Pronostici Betclic

ARTICOLI SIMILI

0 234
  • Alberto

    Grazie mille per l’articolo! Vista
    la polemica sulla Champions tra Sky e Mediaset? A quanto ho capito con SES
    Astra basta installare il doppio illuminatore e si vede gratis la Champions,
    anche in #HD