Quello di stasera a San Siro sarà il secondo derby di Milano interamente cinese. Sono ormai trascorsi i tempi in cui Berlusconi e Moratti conquistavano le pagine della vigilia e si scambiavano segni di cortesia al triplice fischio finale. Ora tutto ha gli occhi a mandorla e tutto ha il sapore di nuovo.

NUMERI E STATISTICHE

Milan e Inter si troveranno di fronte per la 289esima volta. Complessivamente il bilancio è a favore dei rossoneri, che guidano le statistiche con 111 vittorie, avanti anche nel computo dei gol: 449 contro i 420 dei nerazzurri.

Se guardiamo nello specifico, però, nelle gare di campionato è l’Inter ad avere i numeri dalla sua: 69 match vinti contro 62, con 57 pareggi. Nerazzurri avanti nelle sfide di Serie A anche per quanto riguarda il numero di gol: 269 contro 251.

Il Milan, invece, che ha sempre vantato un’impronta più europea, vince il confronto con i nerazzurri nelle altre competizioni: 9 vittorie su 23 in Coppa Italia, con 7 nerazzurre; 2 pareggi e 2 vittorie in Champions League. Nella competizione della Coppa dalle “grandi orecchie”, i pareggi sono avvenuti nella stagione 2002-2003, quella del successo del Milan a Manchester contro la Juventus; le vittorie, invece, della stagione 2004-2005, in cui il derby di ritorno fu vinto 3-0 a tavolino dai rossoneri per il famoso petardo lanciato dalla curva nerazzurra a Dida. Anche in quel caso il Milan arrivò in finale, ma perse ad Istanbul.

Per quanto riguarda i numeri dei singoli, invece, l’ex capitano del Milan, Paolo Maldini, è l’uomo derby con più presenze: 56. Al secondo e terzo posto, invece, due nerazzurri: Javier Zanetti, 47, e Giuseppe Bergomi, con 44.

Il miglior marcatore è Andriy Shevchenko: 14 le sue reti ai cugini; dopo di lui Meazza, Candiani e Cevenini.

CURIOSITÀ

Una statistica simpatica e attuale in tempi di Var è la seguente: negli ultimi 5 Inter-Milan di Serie A non sono stati assegnati rigori. L’ultima volta che nella stracittadina di Milano furono fischiati dei penalty in casa dei nerazzurri correva la stagione 2011-2012 e furono ben 3: due a favore del Biscione, uno per il Diavolo.
Il Milan non vince in trasferta dal 2010/2011: finì 1-0 con gol di Ibra.

L’ULTIMO INCONTRO

L’ultimo incontro tra le due squadre risale allo scorso 15 aprile: finì 2-2 con gol di Candreva, Icardi, Romagnoli e Zapata.

L’OTTAVA GIORNATA

Non è la prima volta che il derby viene disputato all’ottava giornata di campionato: è già successo in 6 occasioni e il bilancio parla di 3 vittorie interiste (1933-1934, 1953-1954, 1983-1984), 2 pareggi (1969-1970, 1995-1996) e 1 successo milanista (2001-2002).

COME ARRIVANO LE DUE SQUADRE

Entrambe le squadre hanno fame di vittorie, ed entrambe hanno necessità di vincere in questa fase del campionato. Soprattutto il Milan, che è già a 7 lunghezze dai cugini e in una fase piuttosto down. I rossoneri hanno molti giocatori non al top per problemi fisici: Musacchio ha avuto un affaticamento ma sta meglio, Antonelli ha un problema al polpaccio, Kalinic ha un fastidio all’adduttore. Nella formazione nerazzurra invece non ci sarà Brozovic per una lesione al soleo sinistro.

LE PROBABILI FORMAZIONI

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, Miranda, Dalbert; Borja Valero, Vecino; Candreva, Joao Mario, Perisic; Icardi.

MILAN (3-5-2): Donnarumma; Musacchio, Bonucci, Romagnoli; Borini, Kessiè, Biglia, Bonaventura, Rodriguez; Suso, André Silva.

SIMILAR ARTICLES

0 131
Le coreografie di Lazio e Roma per il derby d'andata della Serie A 2014-2015.

0 61